Come convertire i video MKV in MP4

I formati video possono creare confusione e alcuni potrebbero non funzionare nel tuo lettore video preferito, in particolare formati più oscuri come MKV. Spesso è più facile o addirittura necessario convertirli in qualcosa di più utilizzabile, come MP4. Fortunatamente, quella conversione è facile da fare.

Nota: stiamo usando macOS per i nostri esempi e screenshot in questo articolo, ma tutte le app che stiamo usando qui funzionano in modo pressoché identico su Windows.

Cosa sono i file MKV e perché dovrei convertirli?

MKV non è un formato video. Invece, è un formato contenitore multimediale utilizzato per combinare diversi elementi come audio, video e sottotitoli in un unico file. Ciò significa che puoi utilizzare qualsiasi codifica video che desideri in un file MKV e continuare a riprodurlo.

CORRELATO: Che cos'è un file MKV e come si riproduce?

Il problema sorge con la compatibilità. Non tutti i dispositivi o le app video possono riprodurre file MKV, e questo è particolarmente vero sui dispositivi mobili. MKV è open source e non è uno standard di settore, quindi non supporta molti dispositivi. Non funzionerà nemmeno in Windows Media Player o Quicktime, le impostazioni predefinite per Windows e macOS.

La soluzione: converti i tuoi file MKV in MP4. MP4 è compatibile con la maggior parte dei dispositivi e delle app e non perderai molta qualità (se presente) nel processo di conversione.

La soluzione più semplice: usa VLC

VLC è un lettore multimediale open source, uno dei pochi in grado di riprodurre MKV, ma ha anche un'opzione nascosta per la conversione di video.

Dal menu "File" (o menu "Media" su Windows) scegliere l'opzione "Converti / Stream" (o "Converti / Salva" su Windows).

Questo non converte automaticamente ciò che stai guardando, quindi dovrai trascinare nuovamente il file nella finestra. Successivamente, puoi scegliere il formato di file che desideri utilizzare per il salvataggio; VLC supporta la maggior parte dei formati, ma MP4 è l'impostazione predefinita.

Dopo aver selezionato il formato desiderato, basta premere il pulsante "Salva" e selezionare dove si desidera salvare il nuovo file.

Una soluzione più completa: WinX Video Converter

Mentre VLC esegue una semplice codifica su un singolo file, c'è molto di più sotto il cofano che potresti voler controllare se stai facendo un lavoro di produzione video. Per questo, WinX VideoProc gestisce bene il lavoro.

Quando lo apri, passa alla scheda "Video" in basso e la prima schermata che vedi ti chiede di trascinare i media su di essa. Trascina il tuo file e appariranno gli altri controlli.

Puoi anche aggiungere intere cartelle di video e codificarli in blocco tutti in una volta, ma per ora ci limiteremo a un singolo video.

Ancora una volta, l'opzione di conversione predefinita è MP4, quindi non dobbiamo cambiare molto lì, ma se vuoi dare un'occhiata dietro le quinte, puoi fare doppio clic sul profilo per modificare le impostazioni.

Da qui puoi modificare molte opzioni, le più importanti sono:

  • Qualità dell'immagine, per regolare la qualità in ogni fotogramma e la velocità di codifica
  • Bitrate, per rendere i file più piccoli a scapito della qualità
  • Framerate, per convertire fino a video a 30 o 24 fps
  • Risoluzione e proporzioni

Ci sono anche opzioni di codec audio, ma l'audio costituisce una parte così piccola del video che vale la pena mantenerlo ad alte impostazioni.

Una volta completata la configurazione, puoi premere "Esegui" per avviare la conversione.

La conversione video può richiedere del tempo, soprattutto con video più grandi, ma quando ha finito l'app aprirà automaticamente la cartella in cui ha salvato i file.

Alternative open source

WinX è shareware e, sebbene tu possa fare molte cose con la versione di prova, l'app completa è bloccata a meno che tu non paghi per la versione premium. Se vuoi lo stesso livello di personalizzazione gratuitamente, vale la pena provare Handbrake.

Il freno a mano è un po 'più snello, ma la sua interfaccia può essere un po' confusa. Con così tante opzioni e pulsanti, è un po 'difficile capire quale fa cosa, ma quelli di base che devi sapere sono i preset (che influenzano la qualità e la velocità di codifica) e il formato (che è predefinito su MP4 come gli altri ).

Handbrake ha una bella coda per allineare più codifiche ma non ha la stessa opzione per codificare intere cartelle come fa WinX. Tuttavia, è possibile aggiungere più file singolarmente e quindi aggiungerli tutti alla coda. È comunque utile poiché la codifica di file molto grandi a volte può richiedere ore a seconda delle specifiche del computer.

Crediti immagine: Halay Alex / Shutterstock