Come aggiungere la tua musica su Spotify e sincronizzarla con il cellulare

Abbiamo parlato di tutti i modi in cui puoi aggiungere la tua musica all'ecosistema iTunes / iCloud, ma sapevi che il suo concorrente più vicino nello spazio di streaming Spotify può fare la stessa cosa? Armeggiando con poche impostazioni tra il desktop e i dispositivi mobili, puoi rendere qualsiasi file locale accessibile da qualsiasi parte del mondo in un istante.

Aggiunta di musica locale al client desktop

Innanzitutto, assicurati che il brano o i brani che desideri aggiungere siano sincronizzati correttamente nel tuo client desktop e siano stati registrati tu stesso, oppure possiedi i diritti DRM per condividerlo tra più dispositivi. Tutti i brani con restrizioni DRM non potranno essere sincronizzati con il servizio Spotify e si apriranno solo nei lettori multimediali progettati per inserire richieste DRM con i server centrali.

CORRELATO: Cos'è Apple Music e come funziona?

Per gli utenti Windows, Spotify eseguirà automaticamente la scansione delle cartelle Download, Documenti e Musica per eventuali tracce che potrebbero essere memorizzate sulla macchina. Gli utenti Mac dovranno caricare tutti i file desiderati nella cartella iTunes, La mia musica o Download se si aspettano che il servizio li rilevi da solo. Qualsiasi altra cartella può essere aggiunta andando in Preferenze, scorrendo verso il basso fino a "File locali" e facendo clic su "Aggiungi una fonte", in basso.

Con la cartella aggiunta, tutta la musica non con limitazioni DRM contenuta all'interno verrà immediatamente importata nella libreria di Spotify, che si trova nella scheda "File locali" nella struttura del menu principale.

Crea una nuova playlist

Dopo aver aggiunto la musica alla libreria del desktop, dovrai creare una nuova playlist in cui inserirla. Ad esempio, abbiamo creato una nuova playlist con il nome "Synced", con la canzone "Step Inside" di Rameses B facendo clic sul pulsante "New Playlist" in basso nell'angolo inferiore sinistro del client desktop di Windows.

Una volta che la playlist è pronta, torna alla scheda File locali e aggiungi il brano che desideri sincronizzare alla playlist da cui intendi eseguire lo streaming.

Sincronizza con "Riproduci offline" 

Puoi farlo sul tuo telefono / dispositivo mobile o nel client desktop stesso, ma in entrambi i casi una volta che tutti i tuoi file locali sono collegati a una playlist a cui puoi accedere su ciascuno dei tuoi dispositivi collegati, attiva l'interruttore "Riproduci offline" nell'angolo in alto a destra, visto qui:

Assicurati che quando attivi l'interruttore, sia il desktop che il dispositivo che desideri sincronizzare siano entrambi sulla rete WiFi locale. Spotify tenterà di comunicare le licenze e le richieste DRM su questo protocollo e il sistema non ti consentirà di sincronizzare nulla a meno che entrambi non siano legati allo stesso indirizzo MAC wireless. 

CORRELATO: Come ridurre la quantità di dati (e larghezza di banda) Utilizzo dei servizi di streaming

Questo processo può richiedere da 30 secondi a diverse ore, a seconda delle dimensioni della playlist e della fedeltà dei brani all'interno. Una volta completato, sarai ora in grado di accedere ai tuoi file locali su qualsiasi dispositivo registrato sul tuo account, nonché di mescolarli con tutte le canzoni che desideri dall'archivio di streaming di Spotify per creare un ascolto unico nel suo genere esperienze personali!

Risoluzione dei problemi

A partire dall'ultimo aggiornamento per Spotify mobile, gli utenti hanno segnalato alcuni problemi con il fatto che i brani che hanno aggiunto sul desktop appaiano come riproducibili quando controllano la playlist dai loro telefoni. Sono state proposte numerose soluzioni e durante la scrittura di questo articolo mi sono ritrovato a cercare le stesse risposte che ci sono volute per far funzionare tutto senza problemi.

CORRELATO: Come inoltrare rapidamente le porte sul router da un'applicazione desktop

Se non riesci a sincronizzare il brano, potresti provare a disabilitare temporaneamente il firewall locale (alcuni rilevano la comunicazione come un pacchetto dannoso), o per lo meno, abilitare i servizi UPnP in modo che le porte sul router siano aperte tra il telefono e il tuo desktop. In alternativa, puoi entrare tu stesso per aprire i seguenti indirizzi IP sulla porta 4070:

  • 78.31.8.0/21
  • 193.182.8.0/21

Una volta che questi sono stati cancellati, non dovresti avere problemi a far sì che il sistema di sincronizzazione esegua lo streaming di file locali dal tuo desktop al tuo telefono o tablet in tutto il mondo!

Credito immagine: Wikimedia Commons