Come modificare il file host su Windows, Mac o Linux

A volte dovrai modificare il file hosts sulla tua macchina. A volte a causa di un attacco o di uno scherzo e altre in modo da poter controllare in modo semplice e libero l'accesso ai siti Web e al traffico di rete.

i file hosts sono in uso da ARPANET. Sono stati utilizzati per risolvere i nomi degli host prima del DNS. I file host sarebbero documenti enormi usati per aiutare la risoluzione dei nomi di rete.

Microsoft ha mantenuto attivo il file hosts nella rete Windows, motivo per cui varia molto poco se utilizzato in Windows, macOS o Linux. La sintassi rimane per lo più la stessa su tutte le piattaforme. La maggior parte dei file host avrà diverse voci per il loopback. Possiamo usarlo per l'esempio di base per la sintassi tipica.

La prima parte sarà la posizione a cui reindirizzare l'indirizzo, la seconda parte sarà l'indirizzo che si desidera reindirizzare e la terza parte è il commento. Possono essere separati da uno spazio, ma per facilità di lettura sono generalmente separati da una o due schede.

127.0.0.1 localhosts #loopback

Ora diamo un'occhiata all'accesso ai file host nei diversi sistemi operativi ...

Windows 8 o 8.1 o 10

Sfortunatamente Windows 8 o 10 rende fastidioso aprire app come amministratore, ma non è troppo difficile. Cerca semplicemente Blocco note, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse su Blocco note nell'elenco dei risultati della ricerca e scegli di eseguirlo come amministratore. Se stai usando Windows 10, questo sarà nel menu Start.

Se utilizzi Windows 10, sarà più simile a questo:

Una volta fatto, apri il seguente file usando la funzione File -> Apri.

c: \ windows \ system32 \ drivers \ etc \ hosts

Quindi puoi modificare normalmente.

Windows 7

Per accedere al file hosts in Windows 7 è possibile utilizzare il seguente comando nella Run Line per aprire il blocco note e il file.

blocco note c: \ windows \ system32 \ drivers \ etc \ hosts

Una volta aperto il blocco note, puoi modificare il file. In questo esempio bloccheremo Facebook. Per fare ciò basta inserire quanto segue dopo il segno #.

0.0.0.0 www.facebook.com

Ora che hai modificato il tuo file Hosts assicurati di salvarlo.

Ora nota se proviamo ad accedere a Facebook in IE non possiamo accedere alla pagina.

Inoltre non siamo stati in grado di accedervi in ​​Google Chrome ... (controlla le note alla fine). Inoltre, per ulteriori informazioni sulla modifica del file Hosts, consulta l'articolo di The Geek su come creare un collegamento per modificare rapidamente il file Hosts.

Ubuntu

In Ubuntu 10.04 e nella maggior parte delle distribuzioni Linux puoi modificare il file hosts direttamente nel terminale. Puoi utilizzare il tuo editor preferito o persino aprire il tuo editor di testo GUI preferito. Per questo esempio useremo VIM. Come Windows 7, il file hosts di Ubuntu si trova nella cartella / etc / , anche se qui è nella radice dell'unità. Per modificare il file dovrai aprirlo come root, motivo per cui qui usiamo sudo .

Ora che è aperto, possiamo modificarlo per reindirizzare Facebook nel nulla. Noterai che con Ubuntu c'è anche una sezione per IP6. Per la maggior parte delle esigenze dovrai solo modificarlo nella sezione superiore e ignorare l'IP6.

Ora possiamo salvare il file e provare ad andare su Facebook.com. Proprio come in Windows vedremo che ora siamo reindirizzati a un sito che non esiste.

macOS (qualsiasi versione)

In macOS, l'accesso al file hosts è molto simile a Ubuntu. Inizia nel terminale e usa il tuo editor preferito, anche se desideri chiamare un editor di testo GUI, è più facile farlo dal terminale.

Il file sarà un po 'più simile a Windows, solo con un po' meno spiegazioni. Anche in questo caso reindirizzeremo Facebook.

Questa volta sembra che 0.0.0.0 sia un loopback e ti indirizzerà alla pagina di test di Apache del computer.

Appunti

Ci sono alcune cose da notare da questa procedura dettagliata che abbiamo notato. Durante il test, Chrome non ha utilizzato il file hosts in nessun sistema operativo, ma siamo stati in grado di bloccare Facebook in Chrome aggiungendo www.facebook.com . Inoltre, assicurati di inserire una riga aggiuntiva dopo l'ultima voce della sezione.

Questo dovrebbe aiutarti a capire il file Hosts e come può aiutarti a proteggere il tuo computer. Puoi usarlo per bloccare i siti a cui non vuoi che un PC possa accedere. Se hai altri suggerimenti per uno qualsiasi dei sistemi operativi che abbiamo cercato, lascia un commento e faccelo sapere!

Crea un collegamento per modificare rapidamente il file host in Windows