Come recuperare i file cancellati sul tuo Mac

Quasi tutti hanno cancellato accidentalmente un file in precedenza. Che si tratti di foto di famiglia o documenti importanti, tutti i file sono solo dati sul disco rigido e quei dati non scompaiono esattamente dopo averli eliminati. Ci sono molti modi per recuperarli dopo essere stati gettati nel cestino.

Oggi ti mostreremo un paio di modi per recuperare quei file, perché anche quando le cose vengono eliminate, non sono sempre completamente sparite. E si spera che se uno dei metodi non funziona, lo farà anche uno degli altri.

Mantieni backup regolari per impedire la cancellazione in primo luogo

Time Machine di macOS è un ottimo modo integrato per gestire automaticamente i backup. Se hai un vecchio disco rigido esterno in giro (o qualche soldo di riserva per uno nuovo), collegalo e quindi vai su Preferenze di Sistema> Time Machine> Seleziona disco di backup. È possibile selezionare il disco rigido esterno e attivare i backup automatici.

Time Machine mantiene i dati del tuo computer salvati in modo sicuro sul tuo disco rigido esterno e puoi navigare indietro nel tempo attraverso le vecchie versioni dei tuoi file.

Se non ti fidi del tuo vecchio disco rigido (o desideri un backup offsite aggiuntivo), puoi sempre utilizzare qualcosa come Arq, che ti consente di eseguire il backup nel cloud utilizzando la tua istanza AWS S3, Google Drive o Dropbox.

Controlla il cestino

Premendo "Elimina" non vengono effettivamente eliminati i file. Li manda nel cestino, che devi svuotare manualmente per eliminarli per sempre.

Il Cestino di solito si trova alla fine del dock. Fare clic con il pulsante destro del mouse e fare clic sul comando "Apri". Dovrebbe darti un elenco dei file che hai eliminato di recente, almeno dall'ultima volta che l'hai svuotato. E se non lo svuoti da un po ', così facendo potresti recuperare un bel po' di spazio su disco.

Controlla gli altri bidoni della spazzatura

Se il file è stato archiviato su un'unità flash USB o un disco rigido esterno, questi hanno il proprio Cestino che puoi controllare per i file eliminati. Sono nascosti per impostazione predefinita, quindi devi scavare un po '.

Ogni volta che utilizzi un'unità esterna, il tuo Mac crea una serie di cartelle nascoste che iniziano con un punto per aiutare l'unità a funzionare meglio con macOS. Una di queste cartelle nascoste è ".Trashes" e contiene il cestino per quell'unità.

Abilita file nascosti in Sierra o versioni successive

Se utilizzi macOS Sierra o versioni successive, puoi visualizzare i file nascosti nel Finder semplicemente usando MAIUSC + CMD +. hotkey (questa è la chiave del punto).

Se stai utilizzando una versione precedente di OS X

Puoi abilitare i file nascosti nel Finder eseguendo i seguenti comandi nel Terminale. Premi Comando + Spazio e digita "Terminale" per visualizzarlo. Al prompt, incolla queste due righe una alla volta, premendo Invio dopo ogni riga:

i valori predefiniti scrivono com.apple.finder AppleShowAllFiles TRUE killall Finder

Dopo aver eseguito questi comandi, dovresti essere in grado di vedere la cartella ".Trashes". Puoi anche svuotarlo dal Finder per liberare spazio su una chiavetta USB.

Se vuoi smettere di mostrare i file nascosti (sono nascosti per un motivo, e ce ne sono molti), puoi eseguire di nuovo gli stessi comandi in Terminale, ma sostituire "TRUE" con "FALSE" sulla prima riga:

i valori predefiniti scrivono com.apple.finder AppleShowAllFiles FALSE killall Finder

Questo dovrebbe ripulire le cose per te.

Se tutto il resto fallisce, usa Disk Drill

Anche quando svuoti il ​​cestino, i file eliminati non vengono rimossi immediatamente dal tuo disco rigido. Invece, macOS li contrassegna come spazio disponibile. I tuoi dati sono ancora lì finché non vengono sovrascritti da qualcos'altro. Ciò significa che se hai un'app in grado di leggere i file direttamente dal tuo disco rigido, potresti recuperarli completamente se lo fai abbastanza rapidamente dopo l'eliminazione.

Uno strumento che lo fa molto bene è Disk Drill. Esegue la scansione del disco rigido alla ricerca di file che sono ancora in attesa di essere sovrascritti e li recupera per te, riportando i tuoi documenti dalla tomba del computer.

Nota che qualsiasi dato extra che metti sul tuo disco rigido potrebbe sovrascrivere i file, quindi se sei molto cauto, scarica Disk Drill su un altro computer e mettilo su un'unità flash. L'ultima cosa che vuoi è che il download sovrascriva i dati che desideri recuperare.

Quando lo apri per la prima volta, Disk Drill ti chiederà di selezionare il tuo disco ed eseguire una scansione. Seleziona OS X se desideri eseguire la scansione del disco principale. La scansione potrebbe richiedere alcuni minuti, ma al termine ti verrà presentato un elenco di file eliminati di recente. Molti di questi sono spazzatura, ma se sai cosa stai cercando (immagini, ad esempio) puoi ordinarli e aprire le cartelle che desideri. La maggior parte dei file dovrebbe trovarsi nella directory home con il tuo nome sopra.

Una volta trovati i file, fai clic con il pulsante destro del mouse su di essi, scegli l'opzione "Ripristina", quindi seleziona la directory in cui desideri salvare i file recuperati. Idealmente, dovresti usare un'unità esterna per evitare che altri file vengano sovrascritti. Per questa dimostrazione, ho appena usato il mio disco rigido e ha funzionato bene.

Se tutto va bene, dovresti vedere i tuoi file recuperati apparire nella directory che hai scelto. Ho cancellato uno screenshot sul mio desktop, ho svuotato il Cestino e sono stato quindi in grado di recuperarlo con Disk Drill, intatto al 100%.

Le tue probabilità di recupero diminuiranno per i file più vecchi, poiché il tuo computer ha avuto più tempo per sovrascriverli, quindi è meglio agire rapidamente dopo aver scoperto di aver cancellato accidentalmente un file.

Nota che dovrai acquistare la versione completa di Disk Drill per recuperare i file. La versione gratuita esegue solo la scansione dei file e mostra che esistono. Questo non è poi così male, perché almeno puoi verificare che i tuoi file siano presenti prima di acquistare l'app.

L'eccezione è che se hai Disk Drill già installato, puoi utilizzare il loro "Recovery Vault" per tenere traccia dei file eliminati e salvarne una copia quando li elimini. Ciò garantisce che ogni volta che rimuovi accidentalmente qualcosa, puoi sempre riaverlo indietro, ed è una funzionalità completamente gratuita. Tuttavia, utilizza spazio extra sul disco rigido, quindi non è per tutti.

Disk Drill non è l'unico strumento di recupero dati in circolazione. PhotoRec è un'app gratuita che può recuperare foto e altri file, anche se è un po 'più complicata da usare. Esistono altre opzioni commerciali, come Data Rescue ed EaseUS, ma condividono tutte lo stesso prezzo di Disk Drill. Nel complesso, molti di questi strumenti avranno basse percentuali di successo e Disk Drill è utile per poter vedere quali file sono intatti prima dell'acquisto.

Crediti immagine: Shutterstock