Come risolvere l'aggiornamento di Windows quando si blocca o si blocca

Per la maggior parte, Windows Update funziona silenziosamente in background. Scarica automaticamente gli aggiornamenti, installa quelli che può e salva altri da installare al riavvio di Windows. Ma a volte si rompe e smette di funzionare. Ecco come riparare Windows Update quando si blocca o si blocca.

  1. Prova a eseguire la risoluzione dei problemi di Windows Update, che puoi cercare nel menu Start.
  2. Se ciò non aiuta, puoi provare a eliminare la cache di Windows Update avviando in modalità provvisoria, arrestando il servizio wuauserv ed eliminando i file in C: \ Windows \ SoftwareDistribution.
  3. Se tutto il resto fallisce, scarica gli aggiornamenti manualmente utilizzando lo strumento di aggiornamento offline di WSUS.

Questo può accadere su Windows 7, 8 o 10, ma è diventato particolarmente comune con Windows 7. A volte gli aggiornamenti si interrompono o talvolta Windows Update potrebbe rimanere bloccato "alla ricerca di aggiornamenti" per sempre. Ecco come riparare Windows Update

Ricorda: gli aggiornamenti di Windows sono importanti. Indipendentemente dai problemi che stai riscontrando, ti consigliamo di mantenere attivi gli aggiornamenti automatici: è uno dei modi migliori per proteggerti da ransomware e altre minacce. Se disattivi gli aggiornamenti automatici, ti esponi a nuovi attacchi.

Correggi Windows Update con uno strumento di risoluzione dei problemi

Windows include uno strumento di risoluzione dei problemi integrato che potrebbe essere in grado di aiutare a risolvere un aggiornamento bloccato. È il metodo più semplice da provare, quindi vai avanti ed eseguilo prima. Lo strumento di risoluzione dei problemi esegue tre azioni:

  1. Arresta i servizi di aggiornamento di Windows.
  2. Rinomina la C:\Windows\SoftwareDistributioncartella in C:\Windows\SoftwareDistribution.old, essenzialmente svuotando la cache di download di Windows Update in modo che possa ricominciare da capo.
  3. Riavvia i servizi di Windows Update.

Questo strumento di risoluzione dei problemi è disponibile su Windows 7, 8 e 10. Lo troverai nello stesso posto su tutte le versioni moderne di Windows.

Per eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi, premi Start, cerca "risoluzione dei problemi", quindi esegui la selezione fornita dalla ricerca.

Nell'elenco degli strumenti per la risoluzione dei problemi del Pannello di controllo, nella sezione "Sistema e sicurezza", fai clic su "Risolvi i problemi con Windows Update".

Nella finestra di risoluzione dei problemi di Windows Update, fai clic su "Avanzate".

Nelle impostazioni avanzate, assicurati che la casella di controllo "Applica riparazioni automaticamente" sia abilitata, fai clic su "Esegui come amministratore" e quindi su Avanti. L'assegnazione dei privilegi amministrativi allo strumento aiuta a garantire che possa eliminare i file nella cache di download.

Lo strumento di risoluzione dei problemi funziona attraverso il suo processo e quindi ti consente di sapere se è in grado di identificare e risolvere il problema. La maggior parte delle volte, lo strumento di risoluzione dei problemi può rimuovere con successo un aggiornamento bloccato dalla coda. Vai avanti e prova a eseguire nuovamente Windows Update. Anche se lo strumento di risoluzione dei problemi dice che non è stato possibile identificare il problema, è possibile che le azioni di avvio e arresto del servizio e di svuotamento della cache abbiano funzionato.

Correggi Windows Update eliminando manualmente la cache

Se hai ancora problemi dopo aver eseguito lo strumento di risoluzione dei problemi (o se sei il tipo a cui piace fare le cose da solo), eseguire manualmente le stesse azioni può aiutare dove lo strumento di risoluzione dei problemi non lo ha fatto. Aggiungeremo anche il passaggio aggiuntivo dell'avvio in modalità provvisoria, solo per assicurarci che Windows possa davvero lasciare andare la cache dei download di Windows Update.

CORRELATO: Come avviare in modalità provvisoria su Windows 10 o 8 (il modo più semplice)

Inizia avviando Windows in modalità provvisoria. Su Windows 7, riavvia il computer e premi il tasto "F8" sul computer durante l'avvio per accedere al menu delle opzioni di avvio, dove troverai un'opzione "Modalità provvisoria". Su Windows 8 e 10, tieni premuto il tasto Maiusc mentre fai clic sull'opzione "Riavvia" in Windows e vai a Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Impostazioni di avvio di Windows> Riavvia> Modalità provvisoria.

È un po 'più ingombrante di quanto non fosse nelle ultime versioni di Windows, ma è ancora ragionevolmente semplice. Ovviamente, se lo desideri, potresti anche dedicare un po 'di tempo ad aggiungere la modalità provvisoria al menu di avvio di Windows per renderlo più semplice in futuro.

Dopo aver avviato la modalità provvisoria, il passaggio successivo è arrestare il servizio Windows Update e il modo più semplice per farlo è con il prompt dei comandi. Per avviare il prompt dei comandi in Windows 7, aprire il menu Start, cercare "Prompt dei comandi" e avviare il collegamento del prompt dei comandi. Lo troverai anche in Start> Tutti i programmi> Accessori> Prompt dei comandi. In Windows 8 o 10, è possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start (o premere Windows + X), scegliere "Prompt dei comandi (amministratore)" e quindi fare clic su Sì per consentire l'esecuzione con privilegi di amministratore.

Al prompt dei comandi, digita il seguente comando e quindi premi Invio per interrompere il servizio Windows Update. Vai avanti e lascia aperta la finestra del prompt dei comandi.

net stop wuauserv

Quindi, apri una finestra di Esplora file e vai a C:\Windows\SoftwareDistribution. Elimina tutti i file nella cartella. Non preoccuparti. Non c'è niente di vitale qui. Windows Update ricrea ciò di cui ha bisogno la prossima volta che lo esegui.

Ora riavvierai il servizio Windows Update. Torna alla finestra del prompt dei comandi, digita quanto segue e premi Invio:

net start wuauserv

Quando il servizio è stato riavviato, puoi chiudere il prompt dei comandi e riavviare Windows in modalità normale. Prova Windows Update un'altra volta e verifica se il problema è stato risolto.

Windows 7: aggiorna il servizio Windows Update

CORRELATO: Dove scaricare legalmente Windows 10, 8.1 e 7 ISO

Se installi Windows 7 da zero, noterai che Windows Update impiegherà molto tempo durante il controllo degli aggiornamenti. Questo può accadere anche se non controlli gli aggiornamenti da un po ', anche se hai installato il sistema Windows 7 molto tempo fa. Ciò si verifica anche se installi Windows 7 da un disco o da un'unità USB con Service Pack 1 integrato, cosa che dovresti fare. I download ufficiali dei supporti di installazione di Windows 7 di Microsoft includono SP1.

Microsoft ha ora fornito istruzioni ufficiali su come risolvere questo problema. Secondo Microsoft, questo problema si verifica perché Windows Update stesso necessita di un aggiornamento, creando un po 'di catch-22. Se sono installati gli ultimi aggiornamenti di Windows Update, il processo dovrebbe funzionare meglio.

Ecco le istruzioni ufficiali di Microsoft per risolvere il problema.

Innanzitutto, apri Windows Update. Vai a Pannello di controllo> Sistema e sicurezza> Windows Update. Fare clic sul collegamento "Modifica impostazioni" nella barra laterale. Selezionare "Non controllare mai gli aggiornamenti (non consigliato)" nella casella a discesa e quindi fare clic su "OK".

Riavvia il computer dopo aver modificato questa impostazione.

CORRELATO: Come faccio a sapere se sto eseguendo Windows a 32 o 64 bit?

Dopo il riavvio del computer, dovrai scaricare e installare manualmente due aggiornamenti per Windows 7. Dovrai verificare se stai utilizzando una versione a 32 bit di Windows o una versione a 64 bit e scaricare gli aggiornamenti appropriati per il tuo PC.

Per le edizioni a 64 bit di Windows 7, scarica questi aggiornamenti:

  • KB3020369, aggiornamento dello stack di manutenzione di aprile 2015 per Windows 7 (versione a 64 bit)
  • KB3172605, aggiornamento cumulativo di luglio 2016 per Windows 7 SP1 (versione a 64 bit)

Per le edizioni a 32 bit di Windows 7: scarica questi aggiornamenti:

  • KB3020369, aggiornamento dello stack di manutenzione di aprile 2015 per Windows 7 (versione a 32 bit)
  • KB3172605, aggiornamento cumulativo di luglio 2016 per Windows 7 SP1 (versione a 32 bit)

Fare doppio clic sull'aggiornamento "KB3020369" per installarlo prima.

Al termine dell'installazione del primo aggiornamento, fare doppio clic sull'aggiornamento "KB3172605" per installarlo per secondo. Ti verrà chiesto di riavviare il computer come parte del processo di installazione. Dopo il riavvio, Microsoft dice che dovresti aspettare da dieci a dodici minuti per consentire il completamento del processo.

Quando hai finito, ricorda di attendere dai dieci ai dodici minuti dopo il riavvio, torna alla finestra di dialogo Windows Update in Pannello di controllo> Sistema e sicurezza> Windows Update. Fare clic su "Modifica impostazioni" e reimpostarlo su Automatico (o scegliere l'impostazione desiderata).

Fare clic su "Verifica aggiornamenti" per fare in modo che Windows cerchi e installi gli aggiornamenti. Secondo Microsoft, questo avrebbe dovuto risolvere i tuoi problemi e Windows Update ora dovrebbe funzionare normalmente senza lunghi ritardi.

Windows 7: ottieni il comodo rollup

CORRELATO: Come aggiornare Windows 7 tutto in una volta con il Convenience Rollup di Microsoft

Microsoft ha anche prodotto un "comodo rollup" per Windows 7. Questo è essenzialmente Windows 7 Service Pack 2 in tutto tranne che nel nome. Raggruppa un gran numero di aggiornamenti che richiederebbero molto tempo per l'installazione normale. Questo pacchetto include aggiornamenti rilasciati da febbraio 2011 fino al 16 maggio 2016.

Per velocizzare l'aggiornamento di un nuovo sistema Windows 7, scarica il comodo rollup e installalo invece di aspettare Windows Update. Sfortunatamente, Microsoft non offre l'aggiornamento cumulativo tramite Windows Update: devi fare di tutto per ottenerlo. Ma è abbastanza facile da installare se sai che esiste e sai che devi cercarlo dopo aver installato Windows 7.

Ci saranno molti meno aggiornamenti da installare tramite Windows Update dopo l'installazione, quindi il processo dovrebbe essere molto più veloce. Consulta le nostre istruzioni sull'installazione del Conveniene Rollup qui.

Windows 7, 8 o 10: scarica manualmente gli aggiornamenti Aggiornamento offline WSUS

Se nessuna delle soluzioni ufficiali ha risolto il tuo problema, abbiamo un'altra soluzione che ha funzionato per noi in passato. È uno strumento di terze parti chiamato WSUS Offline Update.

Questo strumento scaricherà i pacchetti di Windows Update disponibili da Microsoft e li installerà. Eseguilo una volta, scarica gli aggiornamenti e installali e Windows Update dovrebbe funzionare normalmente in seguito. Questo ha funzionato per noi in passato, quando nessuna delle altre soluzioni funzionava.

Scarica WSUS Offline Update, estrailo in una cartella ed esegui l'applicazione UpdateGenerator.exe.

Seleziona la versione di Windows che stai utilizzando: "x64 Global" se utilizzi un'edizione a 64 bit o "x86 Global" se utilizzi un'edizione a 32 bit. Dopo averlo fatto, fai clic su "Avvia" e WSUS Offline Update scaricherà gli aggiornamenti.

Attendi il download degli aggiornamenti. Se si tratta di una nuova installazione di Windows 7, ci saranno molti aggiornamenti, quindi potrebbe essere necessario un po 'di tempo. Dipende dalla velocità della tua connessione Internet e dalla velocità dei server di download di Microsoft per te.

Dopo aver scaricato gli aggiornamenti, aprire la cartella "client" nella cartella WSUS Offline ed eseguire l'applicazione UpdateInstaller.exe.

Fare clic su "Start" per installare gli aggiornamenti scaricati. Al termine dell'installazione degli aggiornamenti da parte dello strumento, Windows Update dovrebbe funzionare di nuovo normalmente.

Si spera che questo dovrebbe diventare un po 'più facile in futuro. Nell'ottobre 2016, Microsoft ha annunciato che stava apportando modifiche al modo in cui Windows 7 e 8.1 vengono "assistiti" o aggiornati. Microsoft prevede di rilasciare meno piccoli aggiornamenti e più bundle di aggiornamenti di grandi dimensioni. Inizierà anche a combinare gli aggiornamenti precedenti in un aggiornamento cumulativo mensile. Ciò significherà meno aggiornamenti individuali da installare e l'aggiornamento dei sistemi Windows 7 appena installati dovrebbe diventare più veloce nel tempo.