I posti migliori per acquistare un nome di dominio

A meno che tu non abbia una connessione a ICANN, l'organizzazione responsabile della gestione della creazione dei nomi di dominio, acquisterai il tuo nome di dominio da un "Domain Name Registrar", una società accreditata da ICANN per la vendita di nomi di dominio.

Puoi acquistare il tuo nome di dominio da uno qualsiasi di questi registrar e funzionerà allo stesso modo. L'unica cosa che separa queste società l'una dall'altra è la facilità d'uso del loro servizio e le altre funzionalità che includono con il dominio, come il servizio di posta elettronica, la protezione WhoIs e la qualità dei loro server dei nomi.

Google Domains: domini semplici, integrazioni facili

Google Domains è un registrar semplice e senza problemi. Supera il design elegante di Google, combinato con ottimi strumenti DNS e sicurezza leader del settore. La maggior parte delle persone alla ricerca di un dominio desidera che anche l'email venga affiancata e Google Domains si integrerà bene con il tuo abbonamento a G Suite esistente. Tieni presente che ciò richiede il pagamento del servizio di posta elettronica premium di Google; non funzionerà con un account Gmail standard.

La loro funzione di ricerca è piuttosto semplice ma non ti intralcia. Se sai cosa stai cercando, potrebbe essere giusto per te.

Il loro prezzo è piuttosto mediocre, ma se stai cercando di ottenere rapidamente il tuo sito Web senza problemi, Google è probabilmente la soluzione migliore.

Hover: ottimi strumenti di ricerca e suggerimenti

Hover è un semplice registrar, che offre prezzi medi e un buon servizio. Dove brilla Hover sono i loro suggerimenti, che mostrano domini simili con stili e sinonimi diversi per aiutarti a restringere il dominio che desideri. La loro pagina di ricerca ha un'utile barra laterale con diverse categorie e filtri per diverse estensioni.

Qui, abbiamo cercato il dominio "cookiesbygrandma.com", che è stato preso. Hover suggerito automaticamente un elenco di domini abbastanza simili al nostro termine di ricerca che potremmo essere d'accordo con quelli invece. Se non sei sicuro di quale dominio desideri, dovresti provare a cercare in giro su Hover.

I loro domini .com partono da $ 12,99 all'anno e offrono l'inoltro della posta elettronica a $ 5 all'anno, oltre alla privacy WhoIs gratuita.

GoDaddy: domini e hosting, prezzi più alti

GoDaddy è un'ottima opzione se desideri l'hosting web insieme al tuo dominio o se vuoi che tutto venga gestito sotto lo stesso ombrello. In generale, è l'ideale per mantenere il tuo dominio separato dal tuo provider di hosting nel caso in cui desideri passare a un provider diverso a un certo punto. Ma GoDaddy è prima un registrar di domini e poi una società di web hosting, quindi puoi sempre trasferire il dominio a un registrar diverso o cambiare il DNS in modo che punti a un nuovo host.

GoDaddy offre ottimi servizi di hosting, un costruttore di siti web personalizzato e hosting WordPress gestito, insieme a molti modelli per aiutarti a iniziare. Sono un po 'costosi e il loro host web può essere un po' goffo per qualcosa di complesso, ma se stai costruendo un semplice sito web farà il lavoro.

I prezzi di GoDaddy all'inizio sembrano bassi, ma aumentano dopo il primo anno. A prezzo pieno, i loro domini .com costano $ 15 all'anno, ma è il prezzo che paghi per essere sul più grande registrar di domini.

NameCheap: prezzi economici, servizio decente

NameCheap è economico come suggerisce il nome. Offrono grandi offerte a partire da soli $ 8,88 per la maggior parte dei domini .com, con alcune estensioni più oscure anche sotto un dollaro. Anche il loro DNS non è male, offrendo protezione WhoIs gratuita e un robusto provider DNS facile da gestire e trasferire.

Hanno un'opzione di "ricerca in blocco" che ti consente di cercare fino a 50 nomi di dominio contemporaneamente, quindi se hai un intero elenco di idee, puoi inserirle tutte, vedere quali potrebbero essere prese e controllare i prezzi per diversi TLD.

Offrono hosting WordPress gestito tramite EasyWP, anche se probabilmente è meglio andare con un provider WordPress migliore e inoltrare il dominio a quel sito.

Crediti immagine: Maxx-Studio / Shutterstock